I manoscritti di Qumran

Anteprime video dal Centro Culturale Protestante di Milano





con:


Daniele Garrone, pastore valdese e professore ordinario di Antico Testamento

presso la Facoltà valdese di Teologia di Roma


introduce:


Giampiero Comolli, Centro Culturale Protestante


Lo straordinario ritrovamento dei Manoscritti di Qumran, noti anche come Rotoli del Mar Morto, costituisce la più importante scoperta archeologica del Novecento: un'intera biblioteca di testi redatti tra il terzo secolo a.e.v. e i primi decenni della nostra era, poi rimasta integra e dimenticata, fino alle ricerche avviate a partire dal 1947 e non ancora concluse. Il lunghissimo lavoro di ricomposizione e decifrazione di questi scritti, insieme alle vicende quasi romanzesche della loro pubblicazione, hanno finito per suscitare le più fantasiose dicerie, poi regolarmente smentite. Ma il fascino di Qumran rimane intatto. Qual era il contenuto di questi libri e chi li aveva scritti? Come mai sono così importanti per comprendere il giudaismo dell'epoca e per inquadrare l'ambiente del nascente cristianesimo? In questa Anteprima, realizzata appositamente per il Centro Culturale Protestante, il prof. Daniele Garrone ci introduce alla conoscenza del mondo di Qumran.


Il video è visibile sul nostro canale You Tube o nella videoteca del sito


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti