Cristiani al di là del muro

Russia e Serbia


con

Kristina Stoeckl

professoressa di Sociologia all'Università di Innsbruck

coordinatrice del “Postsecular Conflicts Research Project” (ERC Starting Grant)

"L’ortodossia russa trent’anni dopo la fine dell’Urss: la ricerca di un’identità di Chiesa tra Stato e società civile"


Vera Pozzi

ricercatrice post-doc nell’ambito del “Progetto Postsecular Conflicts”

Dipartimento di Sociologia dell’Università di Innsbruck

"Una lettura di Dietrich Bonhoeffer nella Russia Post-Sovietica"


Daniela Manfrini

già vicemoderatore della Tavola Valdese (Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste in Italia)

(in collegamento da Belgrado)

"La presenza protestante in Serbia, terra di confine"


introduce

Francesco Mazzucotelli

Università di Pavia


Come è cambiato il cristianesimo dell’Europa orientale negli ultimi trent’anni? Alcune Chiese vivono una condizione di minoranza rispetto alla confessione dominante. Altre sovrappongono ambiguamente religione, appartenenza etnica e identità nazionale. Per tutte si pone un difficile e non sempre risolto rapporto con gli autoritarismi passati e presenti.


Il “ritorno del religioso” nei paesi dell’Europa orientale è il recupero di un pluralismo perduto negli anni della “cortina di ferro” oppure rischia di diventare uno strumento per le culture wars contro la modernità e un’idea di società aperta?


l’ incontro sarà trasmesso sul canale YouTube e sulla pagina Facebook

del Centro Culturale Protestante di Bergamo


28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti