Religiosità popolare e culto delle reliquie. La risposta di Giovanni Calvino


Dialogano Sergio Paolo Ronchi, saggista e teologo e Angelo Reginato, pastore battista

giovedì 26 maggio 2016 - ore 18:00

Il culto delle reliquie è una persistente forma di religiosità che dal Medioevo e dalla Riforma continua apparentemente indistruttibile fino a oggi. Ma perché? Quali sono le sue "ragioni" da un punto di vista antropologico, prima ancora che teologico? E qual è stata la risposta protestante, in particolare da parte di Giovanni Calvino? Al centro della teologia calviniana è posta l'idea dell’assoluta sovranità di Dio. Così, nel suo fondamentale Trattato sulle reliquie (1543), il Riformatore di Ginevra spiega che adorare immagini e reliquie equivale a sottrarre onore al nome di Dio, alla sua signoria sull'intero creato.

Scarica il volantino

Ingresso libero Sala attigua alla Libreria Claudiana Via Francesco Sforza 12/a, Milano - M1 San Babila, M3 Missori telefono 02 7602 1518

Salva


16 visualizzazioni

Centro Culturale Protestante

 

Via Francesco Sforza 12a - 20122 Milano

info@centroculturaleprotestante.info
telefono 02 76 02 15 18

fax 02 76 39 35 23

 

Join us on:

 

  • Facebook Classic