CCP su Facebook

 

 

Newsletter

Le attività del Centro Culturale vengono comunicate attraverso una circolare periodica: “CCP webnews”. Tre volte all’anno viene inviata con un editoriale di presentazione e commento di alcune iniziative. La newsletter informa anche di iniziative e appuntamenti promossi da altre istituzioni culturali. Ricevi HTML?

Regolamento della biblioteca

Regolamento

della Biblioteca del Centro Culturale Protestante di Milano

(via Francesco Sforza 12a - 20122 MILANO)

1. La Biblioteca del Centro Culturale Protestante di Milano ha sede in via Francesco Sforza 12 A, 20122 Milano, e l’amministrazione è affidata al Comitato del Centro Culturale Protestante.

2. La Biblioteca è di natura specialistica:  è specializzata nella raccolta e organizzazione di testi relativi al protestantesimo e alla teologia.

Le tematiche trattate variano dalla teologia protestante, alla storia del protestantesimo, alla storia del cristianesimo e delle chiese,  ai testi sull’ecumenismo e sull’ebraismo, includendo anche una sezione di commentari biblici, enciclopedie e dizionari biblici, innari, saggi e narrativa protestante.

3. La Biblioteca include due raccolte speciali. La Raccolta Bonhoeffer (opere di e sul teologo Dietrich Bonhoeffer) e la Raccolta Anabattismo (volumi sull’Anabattismo e la Riforma Radicale).

4. Fa parte integrante della Biblioteca la sezione Emeroteca,  una collezione di periodici locali, nazionali e internazionali. Le riviste trattano le tematiche della vita delle chiese protestanti, la teologia protestante e cattolica, l’ebraismo, l’ecumenismo, le scuole domenicali e l’educazione, la  storia del cristianesimo e infine l’attualità. Il comitato del Centro Culturale seleziona il gruppo delle testate correnti in abbonamento.

5. Il patrimonio della Biblioteca è conservato nei locali della Chiesa Valdese di Milano e nella galleria della Libreria Claudiana di Milano.

6. L’incremento del patrimonio della Biblioteca avviene per acquisizioni, scambi, lasciti e  donazioni. Il Comitato accetta lasciti e donazioni dopo aver attentamente valutato la pertinenza delle opere donate con la natura, le finalità e la logistica della Biblioteca.

7. E’ prevista la possibilità per il Comitato di revisionare periodicamente il patrimonio della Biblioteca e quindi di donare o alienare il materiale ritenuto non idoneo o superato.

8. La Biblioteca organizza il materiale secondo le modalità previste dal Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN) a cui partecipa afferendo al Polo Regionale Lombardia.

10. La Biblioteca è aperta al pubblico nei giorni e nelle ore fissate dal Comitato e visibili sul sito del Centro Culturale. Nelle altre giornate e in altri orari è possibile fissare un appuntamento. La Biblioteca può essere contattata anche tramite posta elettronica.

11. L’accesso alla Biblioteca è gratuito e non necessita di iscrizione.

12. Possono accedere alla Biblioteca e usufruire dei suoi servizi tutti i cittadini italiani e stranieri purché muniti di un documento di riconoscimento.

13. Il materiale monografico e i periodici sono accessibili con l’aiuto di un assistente della Biblioteca. L’utente ha libero accesso ai periodici presenti in galleria.

14. L’utente può prendere in lettura libri e riviste, e consultare a video, con l’aiuto sempre di un assistente, il catalogo della Biblioteca. La ricollocazione di libri e riviste, presi in lettura, viene fatta dall’assistente.

15. L’utente maggiorenne può prendere in prestito i libri dopo aver compilato e consegnato l’apposita scheda.

16. Il prestito è della durata di trenta giorni, che può venire prorogata di altri quindici giorni, se nel frattempo l'opera in prestito non è stata richiesta da un altro lettore. L'utente può prendere in prestito sino a tre libri per volta.

17. I dizionari, le enciclopedie, le collane, i testi antichi, rari o pregiati, i periodici, le riviste, dvd e cassette con registrazione originale, non sono ammessi al prestito.

18. La Biblioteca partecipa al servizio di prestito interbibliotecario secondo le modalità previste dal sistema SBN.

19. L'utente che dovesse danneggiare o smarrire un libro avuto in prestito è obbligato a risarcire la Biblioteca acquistando una copia del libro danneggiato o smarrito o, nel caso il libro non fosse più in commercio, nel corrisponderne al Centro Culturale Protestante un congruo valore in denaro, stabilito dal Comitato del Centro Culturale.

20. L'utente può chiedere fotocopie di libri e riviste della Biblioteca. Il servizio di fotocopie viene effettuato in conformità a quanto previsto dalla legge italiana e dalle direttive europee sul diritto d’autore.

21. Il presente regolamento è stato approvato dal Comitato del Centro Culturale Protestante di Milano, che può apportarne modifiche. Il regolamento è pubblicato nella sezione Biblioteca del sito del Centro Culturale Protestante di Milano.