CCP su Facebook

 

 

Newsletter

Le attività del Centro Culturale vengono comunicate attraverso una circolare periodica: “CCP webnews”. Tre volte all’anno viene inviata con un editoriale di presentazione e commento di alcune iniziative. La newsletter informa anche di iniziative e appuntamenti promossi da altre istituzioni culturali. Ricevi HTML?

Predicazioni e testimonianze

L'illusione di nascondersi

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

 

di Ugo Gastaldi, una predicazione del 17 giugno 1992

 

Verso sera l’uomo e la donna sentirono che Dio, il Signore, passeggiava nel giardino. Allora, per non incontrarlo, si nascosero tra gli alberi del giardino. Ma Dio, il Signore, chiamò l’uomo e gli disse: Dove sei? L’uomo rispose: Ho udito i tuoi passi nel giardino. Ho avuto paura perché sono nudo e mi sono nascosto.
Genesi 3: 8-10

 

Tu mi scruti quando cammino e quando riposo, e conosci a fondo tutte le mie vie …
Dove potrei andarmene lontano dal tuo spirito, dove fuggirò dalla tua presenza? …
Se dico: Certo le tenebre mi nasconderanno, e la luce diventerà notte intorno a me, le tenebre stesse non possono nasconderti nulla e la notte è chiara come il giorno. Le tenebre e la luce sono uguali per te.
Salmo 139

 

Perché la Parola di Dio è vivente ed efficace, e più affilata di qualunque spada a due tagli, e penetra fino alla divisione dell’anima e dello spirito, delle giunture e delle midolle; e giudica i sentimenti e i pensieri del cuore. E non v’è creatura alcuna che sia occulta davanti a lui; ma tutte le cose sono nude e scoperte dinnanzi gli occhi di colui al quale abbiam da rendere ragione.
Ebrei 4:12-13

 

Premessa: Il bisturi della Parola

L’autore dell’epistola evidentemente non conosceva questo strumento chirurgico, il bisturi, altrimenti non si sarebbe servito di una figura così grossolana com’è sempre una affilata spada a due tagli; per dire che la Parola di Dio penetra in profondità dentro la creatura umana, là dove si formano i pensieri e i sentimenti del cuore.

Leggi tutto: L'illusione di nascondersi

 

Meditazione per l'Avvento 2013

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Febbraio 2014 13:41 Scritto da Administrator Martedì 04 Febbraio 2014 11:15

Dalla cerva assetata al rumore dell’abisso: una meditazione per il tempo di avvento

(Martin Ibarra, pastore battista Milano, 14 dicembre 2013)

Nel Salmo 42 troviamo questa domanda implacabile: dov'è il tuo Dio? E' la domanda che ci poniamo tutti in questo tempo di crisi. E'la domanda incalzante che ci perseguita di fronte alla odierna, ripetuta strage degli innocenti per fame, nudità, malattia e precaria povertà. E' la domanda posta ad un Dio apparentemente assente, che sembra aver lasciato lo spazio del presente e della storia al Male e ai suoi angeli di sventura: incertezza, paura, sofferenza. Cercheremo insieme una risposta che possa soddisfare le nostre attese auscultando alcune immagini salvifiche dell'AT adatte al tempo di Avvento, percorrendo la sete della cerva o gli abissi dell'Ermon, le zone oscure per contemplare una luce che possa guidarci più in là delle circostanze che ora viviamo.

Allegati:
Scarica questo file (ibarra_avvento2013.pdf)ibarra_avvento2013.pdf[Testo completo della meditazione]95 Kb